BRISTOL SOUND (Offshore)

logoOFFSHORE

Bristol Sound

Continuano le puntate monografiche di Offshore sulla musica che ha fatto da sottofondo a diversi momenti storici, perchè la musica è ovunque!

Stavolta siamo alla fine degli anni 80 quando un collettivo di dj, della scena underground di Bristol, decide di intraprendere un progetto che darà vita a un genere completamente nuovo.

Si costituisce il sound system dei The Wild Bunch che per primi mescolano l’hip hop, il dub e il reggae accompagnati da suoni bassi e inquietanti. É il primo passo verso la creazione del trip hop, vero e proprio, che prende vita dal miscuglio di suoni campionati di un altro collettivo proveniente dai The Wild Bunch: I Massive Attack.

Il trip hop, con i suoi bassi dub cupi e onirici che accompagnano vocalist soul e blues, è ormai nato e si ramificherà, trasformandosi e mutando forma, fino alla fine degli anni 90. In questo arco di tempo si formeranno molti gruppi che aggiungono nuove, geniali e originli sonorità alla base trip hop.

In questa puntata, dall’atmosfera soft e poco distorta, ne ascolterete alcuni (Smith & Mighty, Tricky, Portishead, Monk & Canatella…) che hanno contribuito alla redazione del manifesto del trip hop.

Buon ascolto con Mono e Curgan.

Solo su Radio Machete.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...