USB EMILIA ROMAGNA DA IL BENVENUTO ALLA NUOVA GIUNTA REGIONALE “RENZIANA”

Di seguito i comunicati del sindacato di base e di Ross@ Bologna.

PRESIDIO REGIONE EMILIA ROMAGNA PER IL LANCIO DELLA CAMPAGNA RSU, CONTRO IL JOBS ACT, LA RIFORMA DELLA P.A. E LO SMANTELLAMENTO DEI SERVIZI PUBBLICI
Circa duecento persone tra militanti, attivisti di USB e ASIA hanno partecipato oggi al presidio indetto dalla Federazione USB  contro il Jobs Act e i licenziamenti collettivi per la difesa del servizio pubblico e dello stato sociale e per presentarsi alla nuova giunta regionale “renziana”.
Un presidio partecipato, vissuto, che ha preso vita nei  vari interventi che ha visto l’alternarsi al microfono dei  delegati della scuola, dei  ministeri, della regione, della  sanità, lavoratrici e  lavoratori  che  hanno aperto la campagna per  le elezioni delle RSU 2015 del pubblico impiego e degli attivisti di ASIA/USB che hanno ribadito la  netta contrapposizione al decreto Renzi-Lupi e richiesto il blocco immediato di tutti gli sfratti.
Una delegazione di USB  è stata ricevuta dall’assessore… e dal sottosegretario…. ad essi è stato ribadito che il nostro Sindacato  vigilerà attentamente sull’operato, sulle politiche del lavoro e sui servizi ai cittadini che questa giunta vuole perpetuare , come  ha proclamato in campagna elettorale, in continuità con le politiche del governo nazionale, a partire dal contrasto alla privatizzazione del trasporto pubblico, allo smantellamento dello stato sociale  fino alle politiche abitative.
Il presidio si è sciolto dopo che la delegazione ha illustrato l’andamento dell’incontro, è confermato che è solo l’inizio dei molti incontri sindacali che ci vedranno protagonisti nella difesa degli interessi delle lavoratrici, dei lavoratori e dei cittadini di questa regione.

USB Emilia Romagna

———————————————————————————————————————

CONTRO IL GOVERNO REGIONALE DEL 19%

Non abbiamo bisogno di aspettare nulla per esprimere il nostro netto giudizio contro questa giunta e contro la maggioranza che la sosterrà: si tratta di un governo regionale che cercherà di “rinnovare” la tenuta del sistema del Partito Democratico dopo la squallida fine della lunga reggenza di Errani i cui strascichi durano ancora oggi.

Una Giunta e una Assemblea regionale che nascono da una elezione che ha toccato il fondo della partecipazione e del consenso dei cittadini e di gran parte dei settori popolari: conti alla mano l’attuale maggioranza rappresenta meno del 19% degli aventi diritto al voto della nostra regione.

Una Giunta guidata dall’ex segretario regionale del PD, renziano della terza ora, che ha scelto come vice presidente con delega al welfare Elisabetta Gualmini, una liberista convinta e feroce sostenitrice dello smantellamento e della privatizzazione dei servizi pubblici.

E’ con questo consenso che procederanno ad applicare i tagli ai servizi pubblici e al welfare, foraggiando privati e varie lobby: un programma in piena sintonia con il Governo Renzi e con la politica di massacro sociale imposta dalla Unione Europea.

L’attacco ai lavoratori pubblici delle Provincie e non solo, insieme al processo di privatizzazione dei trasporti e delle utility pubbliche sono un esempio chiaro.

Per questo aderiamo alla manifestazione promossa oggi pomeriggio dalla USB sotto la Regione Emilia Romagna contro il Jobs Act, i licenziamenti collettivi, la difesa del Servizio Pubblico e dello Stato Sociale.
L’appuntamento è per Giovedì 15 gennaio, ore 15.00 Via Aldo Moro 50, Bologna.

CONTRO LA GIUNTA BONACCINI-GUALMINI, DIFENDIAMO DIRITTI E WELFARE DAL SISTEMA PD

Ross@ Bologna

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...